Enermax Staray: Case Mid-Tower funzionale ed economico

06 Agosto 2012 2


Siamo giunti ormai a metà estate e molti di noi che ancora non sono andati in vacanza rimanendo, per piacere o dovere, dietro un PC, stanno sicuramene combattendo il caldo anche per il proprio Computer che, ambienti condizionati a parte, in questo periodo subisce stress non indifferenti per le elevate temperature. In questa ottica, spinti appunto da temperature elevate o da "ristagni" annuali di polvere dovuti all'eccessivo utilizzo di ventole, diversi utenti nel periodo estivo decidono di cambiare case, offrendo ai componenti hardware aria più fresca.

Oggi ci occupiamo proprio di case e in particolare dell'Enermax Staray, uno chassis destinato alla fascia entry-level che coniuga appunto un prezzo accessibile a buone possibilità di espansione e doti di ventilazione interna.


Iniziamo subito con le specifiche tecniche:


Il nuovo Enermax Staray è disponibile in quattro versioni che si differenziano per la dotazione di ventole, porte USB 3.0 e per dimensioni. La versione giunta in redazione è precisamente la ECA3175-L, un case che come vedremo non presenta fronzoli inutili ma risulta essenziale e pratico.

Package & Esterno

Come consuetudine lo Staray viene proposto in una confezione di cartone non troppo eleaborata, attenta all'ambiente e comunque robusta quanto basta a proteggere il case. All'interno oltre allo chassis, bloccato da due strati di polistirolo, troveremo gli accessori che consistono in: manualistica, fascette raccogli cavo a strappo, viti per il montaggio e uno speaker da attaccare alla motherboard (qualora non ne fosse provvista).




Come detto in apertura, l'Enermax Staray è un case destinato alla fascia entry-level e per questo non presenta particolari elaborazioni e fronzoli inutili (se cosi vogliamo chiamarli). Il design è semplice e lineare con telaio costruito in acciaio laminato nero molto leggero e per questo motivo estremamente portabile.



Il lato destro del case accoglie due griglie che offrono la possibilità di installare altrettante ventole da 120-140 millimetri:


Abbastanza curato il pannello frontale, in materiale plastico, coperto da un fitto disegno a nido d'ape che favorisce l'ingresso di aria fresca all'interno del case.


Il design è quello classico: la parte superiore accoglie come di consueto le baie (4) per le periferiche da 5.25", mentre a metà è posizionata la baia da esterna da 3.5" con il pannello I/O. Quest'ultimo è dotato di una porta USB 3.0, una USB 2.0, audio HD In/Out e pulsanti Power-Reset.



Sempre per quanto riguarda l'esterno del telaio, la base non presenta particolari feritoie tranne la griglia in corrispondenza del vano PSU. Segnaliamo inoltre i quattro piedini gommati che conferiscono una buona stabilità al case:



Interno

Prima di dare un'occhiata all'interno dell'Enermax Staray proponiamo qualche immagine della parte posteriore. Anche in questo caso non troviamo particolari invenzioni anche se abbiamo notato (come in genere su tutto il telaio) una certa cura nel taglio e nella verniciatura dello chassis.



Come si può notare nell'immagine a seguire, in corrispondenza degli slot PCI Enermax ha integrato due fori gommati per il passaggio di eventuali tubi di un impianto a liquido esterno.


L'interno dello Staray, almeno di questa versione, non è verniciato ma offre buoni margini di manovra permettendo di installare schede video fino a 25,2 centimetri. Sempre questa versione (ECA3175-L) presenta a nostro avviso una larghezza troppo contenuta che crea problemi con dissipatori ingombranti nel momento in cui decidiamo di installare la ventola opzionale sul pannello laterale.


Il montaggio delle periferiche ottiche, di memorizzazione e PCI è molto semplice e veloce perchè non necessita di nessun cacciative. In questo caso infatti troviamo un sistema tool free, una caratteristica che ormai l'azienda ha adottato anche sui case più economici.




Segnaliamo infine che la ventola in dotazione, seppur non appartenendo alle prestigiose famiglie Enermax Vegas o Apollish, è molto silenziosa ed efficace sul reparto storage.


Temperature & Conclusioni

Eccoci a un test finale sulle temperature di esercizio dell' Enermax Staray sul quale abbiamo installato la seguente configurazione hardware: Intel Core i7 3770K, CM Hyper TX3, Gigabyte GA-Z77X-UD3H, GSkill TridentX 8GB, Radeon HD 7750, Seagate Barracuda 250GB, Hitachi Deskstar 7K1000, Enermax Revolution 87+ 650W.

Visto il periodo estivo i valori delle temperature sono abbastanza buoni, tuttavia è evidente che questo case necessita di una ventola supplementare da installare in estrazione o (meglio) sul pannello laterale. La configurazione ideale a nostro avviso sarebbe però con tre ventole.


L'Enermax Staray si è dimostrato un prodotto valido per la fascia di mercato alla quale è rivolto e come tutti i case entry-level ha i suoi pro e contro. Oltre all'aggiunta di almeno una ventola supplementare, per quanto riguarda i "contro" dobbiamo citare anche la contenuta larghezza dello chassis che può creare problemi nel caso in cui si utilizzi un CPU Cooler "generoso" in altezza.

Allo stesso tempo lo chassis risulta leggero, ben rifinito, con una buona espandibilità sotto il profilo dell'areazione e soprattutto con il supporto all'interfaccia USB 3.0. Il prezzo infine è un ulteriore punto a favore per il Case Enermax Staray, online infatti si può trovare a circa 45 Euro.


Condividi


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Toshiba Chromebook 2: la recensione di HDblog.it

AMD Radeon R9 390X: più veloce della GeForce GTX 980 nei nuovi Benchmark

Monitor ASUS ROG Swift PG278Q con G-Sync | Recensione di HDblog

Nvidia GeForce GTX 980 "Maxwell": La recensione di HDBlog