Processori Intel Xeon E3 e temperature elevate

17 Luglio 2012 5


I lettori più attenti, nonchè i possessori di una CPU Intel Ivy Bridge, ricorderanno la piccola polemica sorta in occasione del lancio di questi processori, relativa alle temperature di esercizio. Se paragonati ai Sandy Bridge infatti questi chip risultano in proporzione leggermente più "caldi" e questo nonostante il processo produttivo sia passato da 32 a 22 nanometri.

Come molti sapranno, questo fenomeno è legato alla metodologia adoperata dall'azienda di Santa Clara per collegare il die della CPU all'HIS che ne permette il raffreddamento; nei Sandy Bridge si utilizzava una sorta di saldatura, sostituita su Ivy Bridge da una vera e propria pasta termoconduttiva.

Nelle scorse occasioni abbiamo avuto modo di rassicurare gli utenti che questa caratteristica non danneggia il processore, tuttavia potrebbe essere limitativo qualora si volesse praticare un overclock medio-alto sulla CPU. A questo proposito lo staff di AkibaPC è andata a verificare se questa metodologia è stata utilizzata anche sui nuovi Xeon E3; dopo aver letteralmente "scoperchiato" uno Xeon di nuova generazione non hanno potuto che confermare questa caratteristica.

La scoperta lascia un pò perplessi visto l'utilizzo professionale di questi chip e l'importanza di ottimizzare temperature e consumi nei sistemi server. Utilizzando una pasta conduttiva ad elevate qualità gli Xeon E3 migliorare le temperature di circa il 30%, un margine decisamente importante per i sistemi server con centinaia o migliaia di CPU.

Nel grafico a seguire potete farvi un'idea del fenomeno:


Vedremo se Intel farà un passo indietro e tornerà alla vecchia metodologia di assemblaggio.

Condividi


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabri Fina

no il 5750g. Comunque i processori sono garantiti fino a 105°C non ti preoccupare ;)

gioka

90-95? wow sei arrivato molto vicino al blocco per sicurezza, che di solito arriva dopo che già si è rotto qualcosa :) attento. Comunque anche io ho un acer con quella scheda video, il 5755G anche tu?

Fabri Fina

Intel si culla talmente tanto che il cliente compra per la maggiore i suoi processori che fa anche st...z...te come queste in fase di progettazione spendendo poco. AMD svegliatiiiii abbiamo bisogno di teeee!!!

Fabri Fina

il mio è stabile sui 45° usando internet a dismisura. 80-85° li raggiunge insieme alla scheda grafica dopo una sessione di gioco di ore(e ho una NVIDIA GT540) o.o e ho un acer... per dirti va. Il massimo che ho raggiunto sono stati 90-95° dopo una sessione di benchmark doppia(uno per scheda grafica e uno per processore)

gioka

Il mio i5 sandy-bridge, su un portatile, se usato molto intensamente arriva sui 70 gradi d'estate (mettendo prestazioni elevate) altrimenti si mantiene sui 50 con un utilizzo normale (e risparmio energia). Se ci gioco però può arrivare anche sugli 83 gradi che non credo sia proprio il massimo, mentre la scheda video (una Nvidia) si mantiene sempre 7-8 gradi più bassa anche se utilizzata pesantemente

Monitor ASUS ROG Swift PG278Q con G-Sync | Recensione di HDblog

Nvidia GeForce GTX 980 "Maxwell": La recensione di HDBlog

Surface Pro 3: la recensione di HDblog.it

Creative svela il DAC USB Sound Blaster E5