Recensione: Silverstone Grandia GD08 HTPC Chassis

09 Luglio 2012 4


Quando parliamo di Home Theater PC ci riferiamo a particolari Sistemi compatti, a basso consumo e soprattutto silenziosi, ideati solitamente (o unicamente) per la fruizione di contenuti multimediali. Questa in realtà ricalca la concezione dei primi HTPC, Computer che nella maggior parte dei casi non offrivano molte altre opzioni di utilizzo viste le limitate performance.

Negli ultimi anni invece, la continua evoluzione tecnologica delle piattaforme desktop, ha influito notevolmente sull'assemblaggio degli HTPC, che, aiutati anche dai produttori di Chassis, riescono ora ad offrire prestazioni high-end pur mantenendo le classiche caratteristiche "salva-spazio".

Tra i numerosi produttori di case, Silverstone Technology si è dimostrata sempre molto attenta a questo segmento di mercato, un interesse che salta subito all'occhio dando uno sguardo al catalogo dell'azienda. Nella recensione di oggi ci occuperemo del nuovo case HTPC Silverstone Grandia GD08, uno chassis pensato proprio per quell'utenza che vuole assemblare una macchina ad alte prestazioni, mantenendo il classico standard estetico-funzionale tipico degli Home Theater PC.


Specifiche Tecniche - Package

Con il Grandia GD08 Silverstone in realtà propone un case che esce un pò dagli schemi; l'azienda infatti ha pensato a un prodotto che oltre all'uso prettamente domestico può trovare impiego anche in soluzioni aziendali con piattaforme server ad alte prestazioni. Questa caratteristica è facilmente intuibile quando guardiamo le specifiche techiche del case:


Oltre a un'ottimizzata ventilazione dei componenti interni, notiamo che il Grandia GD08 supporta schede madri Extended ATX e fino a 10 unità disco con due unità ottiche; chi sceglierà questo case quindi non avrà problemi di sorta nell'installazione di configurazioni high-end. L'unica accortezza nel momento in cui si scelgono i componenti riguarda l'alimentatore; l'azienda infatti raccomanda l'utilizzo di una PSU con profondità massima di 18 cm nel momento in cui si utilizza tutti i vani per le unità ottiche.

Il prodotto viene proposto in una confezione molto robusta che all'interno prevede un ulteriore strato di polistirolo espanso per bloccare l'unità e proteggerla durante il trasposrto.



In bundle con il case, Silverstone fornisce il Manuale, un set completo di viti e accessori per l'assemblaggio e un adattatore USB 3.0/2.0.


Descrizione Esterno

Il Silverstone Grandia GD08 ci è subito piaciuto per le linee eleganti e il pannello frontale in alluminio; le dimensioni non sono proprio contenute, ma non potevamo aspettarci miracoli visto che il case supporta a tutti gli effetti Sistemi Server con schede madri E-ATX.


Il pannello frontale è molto lineare e soprattutto senza fronzoli inutili, poco graditi quando assembliamo sistemi HTPC per il salotto. Oltre alle baie da 5.25 pollici (a scomparsa) troviamo le due porte USB 3.0, i connettori audio e, sul lato opposto i pulsanti Power e Reset con il led di stato.


I led di stato possono essere disabilitati grazie a uno switch posto subito sotto il pannello frontale; un'opzione molto utile per esempio quando ci ritroviamo a guardare un film in particolari condizione di illuminazione.


I due lati del telaio sono popolati dai vani destinati alle ventole di raffreddamento; sul lato sinistro troviamo una griglia per due ventole da 120 mm (una delle quali in dotazione), mentre su quello destro è posizionata quella per l'alimentatore. Entrambe sono dotate di ottimi filtri antipolvere con un semplicissimo sistema di rimozione.





Il Grandia GD08 può gestire fino a 6 ventole e riesce a mantenere una buona stabilità del telaio smorzando le vibrazioni con quattro piedini di ottima fattura.


La parte posteriore dello chassis è quella classica dei case ATX ma con posizione orizzontale. Ulteriori prese d'aria sono presenti in corrispondenza della scheda video e del pannello I/O che supporta due fan da 80mm (non in dotazione).


Molto curato il reparto di espansione PCI, con 8 slot a disposizione dotati di bracket forati:


Descrizione Interno

Prima di vedere com'è organizzato l'interno del Grandia GD08 diamo uno sguardo alla base, anche questa molto curata nei dettagli. Oltre alla solida base di appoggio fornita da quattro larghi piedini, sulla parte inferiore del telaio troviamo due ulteriori filtri per le ventole in dotazione che raffreddano i dischi:




L'interno è ottimizzato fino al millimetro, diversamente non sarebbe capace di accogliere ben 10 unità disco tra HDD da 3,5" e SSD.



Per l'installazione delle unità di memorizzazione bisognerà rimuovere il cestello dotato di apposite maniglie; nell'immagine che segue possiamo capire meglio la struttura interna del case, posizionato in maniera verticale.


Ecco in dettaglio le possibili collocazioni dei drive:


Come accennato in apertura, lo spazio a disposizione nel Silverstone Grandia GD08 permette di installare qualsiasi scheda madre senza alcun problema di compatibilità. Nel nostro caso abbiamo optato per una Gigabyte GA-Z77X-UD3H, CPU Intel Core i7 2600K, scheda video Radeon HD 7750. Una soluzione che permette di mantenere i consumi, le temperature pur offrendo ottime performance.


Da queste immagini possiamo notare infine come installando una scheda madre ATX Standard l'utente abbia a disposizione un certo margine di "movimento", sia sul top che nella zona alimentatore:

Temperature di Esercizio - Conclusioni

Prima di tirare "le somme" sul Grandia GD08 vi proponiamo come di consueto una tabella riassuntiva con le Temperaturedi esercizio. La configurazione adoperata per questo test è la seguente:

Intel Core i7 2600K 4 GHz, Gigabyte GA-Z77X-UD3H, GSkill TridentX 8GB, Radeon HD 7750, Hitachi Ultra Star 7K1000, Seagate Barracuda 7200.11 500GB, Thermaltake Toughpower 1350W.


Le temperature di esercizio sono buone mentre per quanto riguarda il rumore possiamo affermare che il risultato finale dipenderà molto dalle ventole secondarie dei componenti (CPU e VGA). Le fan in dotazione con il case sono poco udibili, tuttavia nel nostro caso l'utilizzo di un dissipatore e una scheda video non particolarmente silenziosi, non hanno permesso di avere un sistema del tutto "muto".

In un quadro generale il Grandia GD08 è un prodotto che ci ha convinto in tutte le sue componenti, dal design alla qualità costruttiva, arrivando a un ampio supporto hardware. Se proprio vogliamo essere pignoli avremmo gradito qualche kilo in meno sul peso finale del telaio.

Il Silverstone Grandia GD08 è già disponibile su Amazon a un prezzo di circa 150 dollari.


Condividi


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
squak9000

Sono dell'idea che tra TV e dispositivi con DLNA e condivisione di rete è meglio come ho fatto io... un bel NAS al centro di casa.
Tutti i file sul NAS con 6TB dentro... musica, video, foto... ci entrano almeno 300 film in FullHd da 10GB ciascuno, qualche 50000 mp3 e l'infinito di foto... senza calcolare che il NAS anche a PC spenti scarica torrent a GO GO...

Un tablet utilizzato come lettore multimediale (collegato al NAS) per la musica e interfaccia multimediale per gli album.

I SAMSUNG TV con SMART HUB oppure LG... hanno tutte le app necessarie come YOUTUBE per vedere filmati in streaming.

Senza dimenticare che può essere gestita TUTTA CASA conun semplice smartphone...

Preferisco un sistema centralizzato che gestisca e venga gestito da tutti.

Diciamoci la verità... alla fine di ALBUM FOTOGRAFICI, CD, DVD e BLURAY non convengono più... ogni 10 anni esce un formato nuovo, occupano spazio e fanno polvere.

Massimo Disarò

Peccato che non hanno messo un piccolo display sul frontale che poteva essere utile magari per le tracce di un cd musicale senza dover per forza accendere il tv e magari limitare i consumi.

DarKilleR

Veramente un ottimo case per HTPC...però se un bay da 5.25 pollici per lettore CD lo togliessero e vi mettessero un LCD/VFD con IR per un telecomando (anche un iMoon) rasenterebbe la perfezione per HTPC.

Ed io sul mio ho montato un Antec Remote Fusion Black!

matteventu

Un gran bel case! :)

Toshiba Chromebook 2: la recensione di HDblog.it

AMD Radeon R9 390X: più veloce della GeForce GTX 980 nei nuovi Benchmark

Monitor ASUS ROG Swift PG278Q con G-Sync | Recensione di HDblog

Nvidia GeForce GTX 980 "Maxwell": La recensione di HDBlog