Micron acquisisce Elpida per 2,5 miliardi di dollari

07 Luglio 2012 4



Il mercato delle memorie RAM non sta attraversando un periodo particolarmente roseo, soprattutto a causa dei prezzi troppo bassi che fanno traballare le imprese più deboli che non riescono a rimanere a galla. Una di queste purtroppo è Elpida, azienda che dopo la dichiarazione di fallimento all'inizio di quest'anno, ha finalmente accettato un'offerta dalla Micron. Come risultato dell'accordo, la Micron pagherà ad Elpida un totale di circa 2,5 miliardi di Dollari, divisi in 750 milioni in anticipo e poi in rate annuali fino al 2019.

Quest'acquisizione rafforzerà ovviamente Micron ponendola direttamente al secondo posto dopo Samsung; allo stesso tempo il brand Elpida avrà una forte presenza anche sul mercato delle DRAM mobile con le memorie LPDDR2 e DDR3L.

Grazie a questo calo dei prezzi attualmente un kit DDR3 per PC da 16 GB a un costo di circa 90 Dollari, con i moduli singoli da 8 GB che arrivano addirittura al prezzo di 40 Dollari. Se da un lato questo fenomeno favorisce gli utenti, dall'altro non giova molto alle aziende (soprattutto alle piccole) che si vedono dimezzare gli introiti. Se la situazione dovesse protrarsi di sicuro assisteremo ad ulteriori accordi di questo tipo, un pò come è avvenuto nel settore degli hard disk.

Vi lasciamo con il commento di Mark Durcan, CEO di Micron:

"Stiamo creando la principale compagnia di memoria del settore. L'operazione di oggi aiuterà a rafforzare la posizione combinata delle due compagnie nel settore delle memorie tramite una maggiore attività di ricerca, sviluppo e produzione, migliorato accesso a segmenti chiave del mercato e una maggiore capacità di wafer per bilanciare le soluzioni DRAM, NAND e NOR a beneficio ultimo dei clienti di Micron ed Elpida".

Condividi


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alessandro Di Gregorio

oops ahah

theprov

Speriamo che ciò non influisca sullo stabilimento italiano ad Avezzano.

Gargamella78

In Micron non Microsoft

Alessandro Di Gregorio

Hanno soldi da spendere in Microsoft

Toshiba Chromebook 2: la recensione di HDblog.it

AMD Radeon R9 390X: più veloce della GeForce GTX 980 nei nuovi Benchmark

Monitor ASUS ROG Swift PG278Q con G-Sync | Recensione di HDblog

Nvidia GeForce GTX 980 "Maxwell": La recensione di HDBlog