Recensione: Star Wars the Old Republic Gaming Headset by Razer

10 Aprile 2012 7


Razer, leader indiscusso nella progettazione e produzione di periferiche per il gioco, ha recentemente immesso sul mercato una nuova serie di periferiche ispirata al gioco di ruolo “Star Wars the Old Republic“, titolo sviluppato da BioWare e pubblicato da LucasArts. Come molti sapranno si tratta di una storia ambientata nell'universo fittizio di guerre Stellari, 300 anni dopo gli eventi visti in "Star Wars: Knights of the Old Republic" e 3.500 anni prima degli eventi dei films.

La serie prevede: tastiera, mouse, mousepad e cuffie, e proprio di queste ultime, le Star Wars the Old Republic Gaming Headset, ci occuperemo in questa recensione.

Iniziamo a vedere in dettaglio le principali caratteristiche di cui è dotato questo kit audio che promette di non deludere, mantenendo il livello di qualità a cui Razer ci ha abituati in passato.

Package

Il Kit audio RAZER Star Wars Old Republic viene proposto in una confezione molto curata; sulla parte frontale è presente un’immagine che ritrae alcuni personaggi dell'omonimo gioco, ripresi durante azioni di combattimento armati di spade laser; inoltre un blister trasparente lascia intravedere già qualcosa del design lasciando il resto alla nostra immaginazione.
Ecco come si presenta la confezione:

Vista da avanti

 Vista di profilo

Sul retro troviamo un' immagine delle cuffie riprese in primo piano e le principali caratteristiche del prodotto tradotte in 9 lingue; il logo Dolby pro Logic non passa certo inosservato.

Vista da dietro

Le cuffie sono  inserite in un supporto di cartone con base in plexiglass trasparente per  mantenerle salde nella posizione originale, proteggendole cosi da eventuali urti durante il trasporto.

In primo piano il classico logo RAZER , in questa occasione di colore arancio, abbinato alla confezione:

 Continuando ad aprire la confezione :

All'interno della confezione troveremo:

A)  Star Wars Old  Republic Gaming Headest by Razer

B)  4 Stemmi in oro delle 2 fazioni Dell'impero Sith e della Repubblica Galattica a base calamitata

C)  la Quick start guide

D)  2 set di adesivi

Viste da vicino

Appena aperta la confezione e liberate le cuffie  dall’imballaggio che le tiene ferme al supporto di protezione, la prima cosa che colpisce l’utilizzatore sono le dimensioni abbondanti degli auricolari che inglobano ottimi driver al neodimio da 50 mm con risposta in frequenza da 20 – 20000 Hz; da segnalare inoltre l' audio posizionale Dolby surround 7.1.

La forma particolarmente curata della struttura di supporto degli auricolari ha l’ anima in acciaio che infonde stabilità, robustezza e allo stesso tempo una facile adattabilità alla circonferenza della testa. Le cuffie a prima vista appaiono molto solide, ma una volta indossate risultano comodissime e non infastidiscono l’utilizzatore neppure dopo lunghe sessioni di utilizzo, caratteristica di non poco conto.

L’estetica è stata molto curata cosi come si nota una certa cura impiegata per l’assemblaggio e la scelta dei componenti utilizzati dal produttore.

A seguire ecco varie visuali delle Razer Old Republic gaming headset:

Dettagli

Dopo avere visto il Razer Old Republic  Gaming Headset da varie visuali, andiamo adesso ad analizzarlo nei dettagli per meglio scoprirne tutte le caratteristiche di rilievo.

Queste cuffie da gioco sono state realizzate con una struttura portante leggera e robusta grazie; i materiali impiegati sono stati selezionati scrupolosamente in fase di progettazione e gli auricolari circumaurali garantiscono il massimo confort e il minimo affaticamento.

Cominciamo dall’archetto superiore, componente importantissimo in un auricolare grazie alla sua funzione di far aderire alla perfezione la cuffia alla testa; questo particolare non è da trascurare perchè durante le sessioni di gioco è di fatale importanza non distrarsi minimamente per aggiustare gli auricolari che in molte cuffie sono lenti o troppo pesanti.

In questo modello per evitare questi inconvenienti è stato impiegato come rinforzo delle parti in plastica una lamina di acciaio flessibile, scelta che garantisce un’ ottima elasticità e una perfetta aderenza dei padiglioni auricolari.

Le cuffie dispongono di una regolazione a scatto su 12 posizioni garantendo un perfetto margine di adattamento; considerando che grazie a questo meccanismo riusciamo ad ottenere un apertura di 3,7 cm per parte, ben si adattano anche a persone con la testa molto grande.

L’imbottitura interna dell’archetto e dei Padiglioni auricolari è realizzata in morbido velluto di colore nero, materiale che rende le cuffie comode e confortevoli.

Sull’estremità  laterale dei padiglioni spiccano gli  stemmi delle 2  fazioni,  i Sith e la Repubblica Galattica; una volta collegate le cuffie al PC risultano soffusi da una luce gialla che li mette ancor più in evidenza.

Questi sono applicati ai padiglioni con un semplice meccanismo calamitato , che li rende facilmente intercambiabili

Situati sul bordo esterno dell’auricolari troviamo i tasti di controllo a sinistra del microfono e a destra degli auricolari, facilmente raggiungibili in ogni situazione.

Dettagli (continua)

Il microfono che equipaggia le cuffie Razer Star Wars Old Republic è un modello unidirezionale, ha una risposta in frequenza 50-16000 Hz, sensibilità 1kHz: -47 +/- dB e rapporto segnale/rumore pari a 50dB. L’asta comprendente il microfono è  posizionata sul lato sinistro delle cuffie e risulta di facile utilizzo, a metà è realizzata in morbida gomma, basterà alzarlo, abbassarlo,

La connessione è USB placcata in oro, comoda veloce ma ne limita l’utilizzo al PC non potendo collegarle a nessun altro dispositivo.

Il cavo è realizzato in cordura nera antigroviglio e misura mt. 1,30.

Il peso complessivo delle cuffie è di 318 grammi.

Installazione

Prima di iniziare ad usare le cuffie Razer Star Wars Old Republic dobbiamo effettuarne l’installazione che risulta molto semplice, basta collegare il connettore USB a una porta libera del PC, il Sistema Operativo rileverà la presenza del nuovo hardware e procederà in automatico ad effettuarne l’installazione; dopo pochi secondi quindi le cuffie sono pronte per essere utilizzate.

Non necessitano di nessun hardware aggiuntivo per funzionare, tipo scheda audio, perché dispongono di driver  audio integrato.

Abbiamo provato il kit audio su Windows Xp (32 bit ) e Windows 7 (64 bit) e in entrambi i casi non è stato necessario effettuare nessun settaggio, le cuffie sono entrate immediatamente in funzione dopo il rilevamento da parte del sistema.

Per l’utilizzo di alcuni programmi che utilizzano il microfono è necessario effettuare un settaggio andando a settare come predefinito Microfono (USB Headphone Set) altrimenti non emetteremo nessun segnale audio e i nostri ascoltatori non udiranno la nostra voce.

Ma se vogliamo sfruttare completamente tutte le funzionalità di cui dispongono queste meravigliose cuffie dobbiamo installare il software  Synapse 2.0 realizzato  da Razer; è necessaria la connessione internet.

Basterà recarci a questo indirizzo web per iniziarne il download:

http://www.razersupport.com/index.php?_m=downloads&_a=view&parentcategoryid=211&pcid=209&nav=0,209

Il download in questione è di circa 7,5 Mb.

Una volta installato il software, prima di iniziare ad utilizzarlo dobbiamo creare un account, servirà il nostro indirizzo e-mail e password.

Finita la registrazione ci arriverà una e-mail per confermare il nostro desiderio di procedere con l’utilizzo del software , clicchiamo sul link pervenutoci nell’email che conferma la nostra volontà di registrarci e a questo punto il software inizia  ad aggiornarsi automaticamente,  possiamo iniziare ad utilizzarlo.

Il software è composto da tre schede cosi suddivise:

VOLUME, EQUALIZZAZIONE e ILLUMINAZIONE, ma vediamole nei dettagli:

La prima scheda “VOLUME” è dedicata alla regolazione del volume degli auricolari e del microfono, in più troviamo una serie di opzioni quali; Dolby Pro Logic llx/Dolby Headphone, Automatic Gain Control (AGC), Acustic Echo Cancellation (AEC), Mic Boost, che contribuiscono alla completa personalizzazione della resa sonora.

La seconda scheda “EQUALIZZAZIONE” è dedicata all’equalizzatore del suono, da qui è possibile abilitarlo On o disabilitarlo Off, se scegliamo di abilitarlo abbiamo la possibilità di regolare personalmente i vari cursori per avere un settaggio millimetrico , ma se preferiamo scegliere fra i preset già impostati basterà scegliere uno di quelli presenti nel menù.

La terza e ultima scheda “ILLUMINAZIONE” è dedicata completamente alla gestione delle luci posizionate sugli auricolari nella parte esterna in basso, da qui è possibile selezionare il colore che preferiamo fra tutti i colori dell’iride, circa 16 milioni, una vera chicca offerta da RAZER che ci permette di rendere uniche le nostre cuffie.

Possiamo inoltre scegliere se mantenere un colore , o far si che cambino automaticamente tramite software, abilitando Spectrum Cycling e per concludere possiamo disabilitare le luci o regolarne a nostro piacere l’intensità tramite lo spostamento del  cursore Brightness.

Un software completo, ben realizzato e di facile intuizione.

Test e utilizzo quotidiano

Indossate le cuffie posizionate in maniera corretta sulla testa iniziamo a provarle dall’utilizzo con Skipe in chat vocale, ascoltando musica, guardando film e ovviamente giocando.

Il sistema usato per i test ha la seguente configurazione:

Come prova iniziale ci siamo immediatamente collegati in rete e abbiamo giocato in modalità multiplayer ad alcuni giochi FPS quali, MHO, MW3; la resa del suono risulta perfetta con un segnale chiaro e pulito, le esplosioni, il sibilo dei proiettili, le urla dei combattenti sono posizionati perfettamente in modo realistico che ben lasciano intendere la direzione da dove provengono aiutandoci enormemente nell’azione di gioco, i bassi sono potenti e avvolgenti grazie al suono virtuale Dolby surround 7.1 posizionale.

Durante la nostra esperienza di tester abbiamo notato che in generale un buon auricolare che si comporta bene con i giochi non risulta essere all’altezza con l’ascolto della musica, in questo caso dobbiamo affermare che le Razer Star Wars Old Republic si comportano benissimo anche con la riproduzione di brani musicali rilasciando dei suoni perfetti vicino alla realtà.

Gli altoparlanti,  anche se portiamo al massimo il volume di riproduzione non distorgono minimamente il segnale audio,  rilasciando un suono pulito accompagnato da bassi potenti.

Il microfono è risultato comodo e di semplice inserimento,  grazie agli ottimi conduttori, anche se non tenuto vicino alla bocca acquisisce ogni parola detta , di facile regolazione o disabilitazione grazie ai comodi comandi posizionati sugli auricolari stessi.

Conclusioni

Il kit proposto da RAZER ci ha convinto e si è dimostrato un prodotto di alta qualità, esteticamente molto gradevole e  con una cura evidente per l’assemblaggio e della scelta dei componenti. Durante i test in ambito game e ascolto della musica si sono distinte per la facilità di regolazione, e per la resa degli auricolari.

Anche con volume al massimo non distorgono e  la resa audio rimane ottima  grazie all’impiego di driver da 50 mm con magneti in neodimio e il sistema audio virtuale Dolby surround 7.1 posizionale.

Per gli appassionati dei prodotti dedicati alla saga “Star Wars “ Razer ha arricchito il suo già vasto catalogo con la serie completa di periferiche; tastiera, mouse, mousepad e cuffie.

Dopo avere testato per vari giorni questo fantastico kit audio firmato Razer, sia giocandoci, che ascoltandoci della buona musica ci tengo ad affermare che ci troviamo davanti ad un prodotto ben realizzato sia per la scelta dei materiali che per la resa audio, il migliore che abbia mai avuto la possibilità di provare.

Il prezzo di vendita negli shop italiani delle RAZER Star Wars Old republic è di circa €. 129,00, cifra non proprio popolare per un headset, ma se confrontato a prodotti della sua categoria è più che giustificato.

Si ringrazia IDP per il sample fornitoci per questa recensione

Condividi


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dax

si intereserebbe anche a me sarei piu per le megaledon perche si abbiano di piu alle altre mie periferiche razer

Onibaku92

Io volevo prendere un headset valido tra questo e il megalodon quale mi consigliereste?? Sono molto indeciso Grazie

Andrea Lazzari

neanche le mie....e francamente spero non lo facciano per ancor molto tempo. sono fantastiche imho

NeX

il set é per veri nerd! =D
Lo voglio!

Angelo Sbrissa

carucce... la linea fa molto star wars :D
peccato che le mie creative WoW wireless non vogliono spaccarsi :D :D

Andrea Cappetti

 Hai fatto bene .....non te ne pentirai....sono un ottimo prodotto, confortevoli,belle e dalla resa audio spettacolare!!!!!

alfonso iovane

Ordinate oggi, come sempre razer= qualità

Computex 2014 | L'era degli ibridi è arrivata: immagini e considerazioni conclusive

Computex 2014 | Dell presenta due nuovi convertibili Windows

HDblog a Cannes: viaggio con HP dietro le quinte del Festival

HP Pavilion 13-P100EL X2: Convertibile 2-in-1 con Windows 8.1 | Recensione da HDBlog