Roccat Power-Grid: Controlliamo il PC con il nostro SmartPhone

06 Marzo 2012 4


ROCCAT Studios, noto produttore tedesco di periferiche per PC e accessori, ha introdotto una nuova tecnologia in grado di controllare il PC attraverso uno smartphone. Il Power Grid, così si chiama questa novità, è uno strumento che consente agli utenti di connettersi al proprio PC in tempo reale grazie a 4 "griglie" di cui tre presentano strumenti standard come per esempio il controllo volume; la quarta è completamente personalizzabile e consente di comunicare con il PC su Skype, Facebook, TeamSpeak, Twitter ecc.

Ma come funziona? Il Power Grid è un tool che consente di interagire e monitorare il PC, giocandoci o guardando semplicemente un video. Il tutto attraverso il nostro smartphone, consentendo anche di scrivere documenti, ascoltare musica e ovviamente navigare su internet.

Alla fine di quest'anno poi, Roccat, immetterà sul mercato Phobo, un nuovo dispositivo che consente di appoggiare il nostro telefono in modo da renderlo più comodo alla consultazione del nostro pc o per scrivere su Facebook o Skype. Il sistema quindi non dovrà essere più rimosso dallo smartphone in quanto è in grado di far ricevere chiamate attraverso una comoda cuffia.

Per ora la versione del software è in fase Beta ed è possibile trovarlo a questo indirizzo.

Via C.S. Roccat

La più grande esperienza Apple? Apple iPhone 6 Plus è in offerta oggi su a 690 euro oppure da ePRICE a 750 euro.

4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Michele Bruno

 Link sistemato :)

Picarone

il link non funge

Diamond Lover

http://www.power-grid.roccat.o...

Diamond Lover

Bello!

Apple Macbook Pro 13 Retina 2015: la recensione di HDblog

Razer Forge TV: la video anteprima di HDblog

Toshiba Chromebook 2: la recensione di HDblog.it

AMD Radeon R9 390X: più veloce della GeForce GTX 980 nei nuovi Benchmark