Recensione: Dissipatori per CPU Cooler Master Gemini II SF524 e Gemini II M4

03 Febbraio 2012


Sono passati ormai 5 anni dal lancio della prima versione del dissipatore per CPU Cooler Master Gemini, un cooler che nel progetto originario era nato come un prodotto innovativo ad altissime prestazioni, sicuramente uno dei migliori con design orizzontale proposti dal produttore americano.

In questo arco di tempo il progetto ovviamente si è evoluto e Cooler Master ha creato una vera e propria linea Gemini, una serie di prodotti che ora cerca di rispondere a diverse fasce di utenza. Nella recensione di oggi ci occuperemo proprio di due dissipatori della linea Gemini, parliamo del Cooler Master Gemini II SF524 e del Cooler Master Gemini II M4.


I due prodotti in esame sono opportunamente rivolti a due tipologie di utenza differenti, Gemini II SF524 a chi ha necessità di dissipare una notevle quantità di calore, Gemini II M4 è destinato a soluzioni low-profile dove lo spazio è un elemento importante cosi come le prestazioni.

Ma vediamo subito la scheda tecnica di questi dissipatori:


Cooler Master Gemini II M4

Iniziamo subito a parlare del CM Gemini II M4, un dissipatore dal design compatto e come anticipato ideale per sistemi low-profile e per gli amanti del silenzio. Questa caratteristica si intuisce subito dalla confezione di piccole dimensioni ma opportunamente robusta e curata.



Esternamente troviamo già tutte le caratteristiche del cooler, riportate sul lato della scatola:


Il bundle fornito da Cooler Master ci è sembrato completo e in linea con la fascia di prezzo del prodotto; insieme al dissipatore l'utente troverà i kit di ritenzione per piattaforma AMD e Intel (con backplate), manuale d'uso e una piccola siringa di pasta termoconduttiva.


Ed ecco finalmente Gemini II M4 spogliato della sua protezione; come anticipato nell'introduzione, Cooler Master ha evoluto il progetto orignario mantenendo il classico design orizzontale (con la ventola che soffia verso la scheda madre), soluzione che permette di raffreddare anche la zona socket.



La ventola scelta dal produttore misura 120x120x15 mm e presenta un design blade per la pale che ottimizza le performance e il rumore oltre a migliorare l'estetica del cooler. La fan supporta la funzionalità PWM e in realtà conferisce al Gemini II M4 dimensioni superiori a quelle che in realtà possiede.



Per quanto riguarda la dissipazione del calore troviamo un corpo lamellare in alluminio attraversato da 4 heatpipes in rame da 6 mm. Queste ultime poi andranno a diretto contatto con l'his del processore sfruttando la tecnologia direct touch:



Cooler Master Gemini II SF524

Passiamo ora al Cooler Master Gemini II SF524 che possiamo definire senza problemi come il fratello maggiore dell'M4. Anche in questo caso troviamo la solita cura nel package, robusto e ricco di informazioni sul prodotto.



All'interno il cooler e gli accessori sono protetti da uno strato di polietilene espanso:


Gli accessori forniti in bundle prevedono anche in questo caso la manualistica, i vari kit di ritenzione, pasta termica e un riduttore di velocità per la fan.


A differenza dell'M4, Gemini II SF524 ha un design asimmetrico e dimensioni nettamente più generose con un peso di 490 grammi.


Il cooler è costruito in alluminio e rame nichelato, adoperato per le 5 heatpipes che estraggono il calore della base:


In questo caso Cooler Master ha optato per la classica soluzione con una base costituita da un zoccolo sempre in rame nichelato e con una ottima planarità:


Anche la ventola è nettamente più potente ma di conseguenza più rumorosa, non a caso il produttore fornisce l'adattatore per abbassare il regime rotativo:


La fan ha connettore a 3 pin e ovviamente può essere rimossa se l'utente volesse optare per un modello più silenzioso:


Piattaforma di Test

Vista la diversa natura dei prodotti in esame abbiamo deciso di non confrontarli in termini di prestazioni assolute ma di verificare le performance su piattaforme diverse cercando di evidenziare le caratteristiche specifiche di ogni dissipatore.

Per questo motivo il CM Gemini II M4 è stato provato su un sistema Intel Sandy Bridge LGA 1155, l'SF524 su piattaforma LGA 1366 con un Core i7 Boomfiled.

Ecco le configurazioni in dettaglio:


Per verificare le temperature è stato utilizzato il software Prime 95 come stress test, monitorando i valori sui vari Core con l'utility Core Temp.


Prestazioni Gemini II M4

Veniamo ora alle perfomance iniziando con il test sul Cooler Master Gemini II M4, confrontato con il dissipatore Intel Stock del Core i7 2600K. Come si evince dai grafici, il cooler stock riesce a gestire una sessione di Prime95 di 10 minuti, tuttavia le temperature di esercizio sono troppo elevate e la ventola costretta a lavorare al massimo produce un certo rumore.

Il Cooler Master Gemini II M4 invece permette di ridurre nettamente il rumore, riuscendo non solo ad abbassare le temperature ma ache di gestire un buon overclock.




Prestazioni Gemini II SF524

Passando al CM Gemini II SF524 cambiamo piattaforma passando a un processore con TDP di 130W (contro i 95W del 2600K). Ricordiamo che il dissipatore stock del Core i7 920 è nettamente superiore a quello del Sandy Bridge e riesce a gestire anche un discreto overclock.

Tuttavia quando abbiamo "spinto" sulla frequenza l'SF524 ha mostrato tutti i muscoli. Precisiamo che il test è stato condotto senza adattatore quindi la ventola ha lavorato a pieno regime anche per quanto concerne la rumorosità.




Conclusioni

Al termine di questa prova sui due nuovi dissipatori Cooler Master possiamo affermare tranquillamente di trovarci di fronte a due prodotti molto validi che rendono la già ampia offerta del produttore ancora più omogenea. La qualità dei cooler è quella riscontrata in passato su altri prodotti Cooler Master con un bundle adeguato alla fascia di prezzo a cui sono rivolti.

Il CM Gemini II SF524 è più adatto a chi cerca la performance; unico neo forse la rumorosità della ventola in full-load, caratteristica comunque variabile grazie all'adattatore fornito in bundle. Gemini II M4 è ideale per sistemi HTPC dove spazio, e silenzio sono fondamentali. Ovviamente non possiamo pretendere di dissipare grosse potenze viste le dimensioni dell'heatsink, il quale però ha gestito senza problemi un i7 2600K a 4 GHz.

In conclusione i prezzi; il Cooler Master Gemini II M4 ha un costo di circa 25 Euro, il CM Gemini II SF524 invece si attesta a 45 Euro.


Condividi


Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Computer in Plastica Flessibili, una realtà sempre più vicina

ASUS presenta la scheda video GTX 760 Striker Platinum 4GB (Gallery)

Silverstone Nightjar NJ520: Alimentatore senza Ventola 80Plus Platinum

Memorie DDR3 Kingston HyperX Predator 2133 MHz 16GB: Recensione da HDBlog