Recensione: Razer Electra Essential Gaming & Music Headset

01 Febbraio 2012 3


RAZER, azienda americana leader nella produzione di periferiche e accessori per il gaming, ha ampliato il proprio catalogo di periferiche audio con un nuovo headset destinato sia al gioco che all'ascolto di musica, parliamo del Razer Electra. Le ultime cuffie proposte dalla casa californiana sono caratterizzate, come vedremo a breve, da funzioni essenziali e un design dai colori sgargianti con linee elaborate per fornire anche un buon comfort.

Iniziamo a vedere nei dettagli le caratteristiche di cui dispone questo kit audio evidenziate nella tabella sottostante:

Dopo una prima analisi delle specifiche tecniche spiccano subito i Driver che equipaggiano l'headset; onboard infatti troviamo dei driver con magneti al neodimio e voice coil in alluminio placcato in rame che sicuramente concorrono ad offrire una migliore resa sonora soprattutto in ambito musicale.

Package

Il Kit audio RAZER ELECTRA viene proposto in una confezione molto curata con colorazione verde e nero; sulla parte frontale è presente un’immagine che ritrae le cuffie in primo piano, inoltre un blister trasparente ci lascia intravedere già qualcosa del design lasciando il resto alla nostra immaginazione.

Ecco come si presenta la confezione:

Vista da avanti

Vista di profilo

Sulla parte posteriore della confezione troviamo le principali features tradotte in 10 lingue e una foto che evidenzia gli spinotti di connessione che garantiscono a queste cuffie di interfacciarsi con vari dispositivi.

Vista da dietro

Le cuffie sono  inserite in un supporto di cartone con base in plexiglass trasparente per  mantenerle salde nella posizione originale, proteggendole cosi da eventuali urti durante il trasporto.

Spicca in primo piano il classico logo RAZER:

continuando ad aprire la confezione :

Una volta spogliate dalla confezione all'interno troveremo:

A) RAZER ELECTRA ESSENTIAL GAMING & MUSIC  HEADSET
B) Cavo di collegamento per  audio 1,3 Mt.
C) Cavo di collegamento per audio con  microfono incorporato 1,3 Mt.
* Il manuale di installazione
* Un adesivo con impresso il logo RAZER

Viste da vicino

Esteticamente le Razer Electra sono gradevoli e originali grazie alla colorazione nera e verde acceso. Il prodotto ci è sembrato da subito compatto e solido per via dei buoni materiali adoperati per l'assemblaggio, che allo stesso tempo però permettono di mantenere leggera la periferica; questa caratteristica è da non sottovalutare perchè permette di non affaticare il collo anche dopo qualche ora di utilizzo.

A seguire le cuffie ELECTRA viste da prospettive diverse:

Oltre all'archetto colorato in un verde fluorescente spicca sugli ampi padiglioni il logo Razer.

Dettagli

Dopo aver visto le Razer Electra da varie visuali andiamo ad analizzarle nei dettagli per meglio scoprirne le caratteristiche di rilievo. Iniziando dall'archetto superiore notiamo immediatamente la scritta RAZER serigrafata in colore nero su sfondo verde fluorescente:

L'imbottitura interna che lo avvolge è realizzata in tessuto nero e risulta morbida e confortevole; l'anima è realizzata in materiale plastico, elastico,  facilmente regolabile che ben si adatta alla testa senza fastidiose pressioni.

Ai lati 2 comode cerniere con ben 14 combinazioni di personalizzazione aumentano la adattabilità rendendole utilizzabili sia da adolescenti che da adulti.

Gli auricolari che equipaggiano queste cuffie stereo sono di ottima qualità i driver da 40mm realizzati  con magneti al neodimio e voice coil in alluminio placcato in rame, svolgono alla perfezione il loro compito rilasciando bassi corposi e musica cristallina.
I padiglioni sono molto ampi rivestiti in similpelle nera, le imbottiture sono generose, forse un pò calde nella stagione estiva ma isolano bene dall’ambiente circostante immergendoci completamente nel suono e offrono un ottimo comfort.

Dettagli - Continua

Il cavi di collegamento sono 2, realizzati in morbida gomma di colore verde fluorescente  e misurano entrambi  1,3 mt, un valore più che sufficiente per garantire un ottimo margine di utilizzo in piena comodità quando usate con smartphone, Psp, netbook, notebook, Apple Iphone ecc.

Certo avremmo preferito una misura più lunga del cavo di collegamento al PC visto che nella maggioranza dei casi il connettore dove inserire il  jack di collegamento è situato sulla parte posteriore ( scheda audio, motherboard) rimanendo un pò  distante dall'utilizzatore limitando fortemente gli spostamenti.
Comodissima la possibilità di ripiegare i padiglioni su se stessi riducendone notevolmente le dimensioni quando inutilizzati per garantirci un minore ingombro per trasportarli.

Prove di ascolto e Conclusioni

 Razer con l'introduzione nel mercato di "ELECTRA" ha voluto presentare un prodotto innovativo al passo dei tempi, visto che adesso la nostra vita giornaliera è affollata da smatphone ,(Htc, Blackberry), netbook, Psp, tablet, Apple Ipad, Iphone e molto alttro; tutti accessori mobili che ci accompagnano ovunque durante i nostri spostamenti e che grazie alle Razer ELECTRA adesso possiamo usare per ascoltare la nostra musica preferita, giocare, comunicare con i nostri amici, tranquillamente in mobilità,

Tutto questo senza rinunciare ad una qualità di ascolto fatta da bassi martellanti e musica limpida e pulita grazie all'ottimo bilanciamento di queste cuffie.

Utilizzate con il PC si sono dimostrate all'altezza della situazione regalandoci momenti di gioco caratterizzati da un suono corposo e penetrante immergendoci nell'azione fino al coinvolgimento completo. Unico neo la mancanza di un microfono nel cavo di collegamento col PC che non permette la comunicazione fra gamers durante le partite online.

In conclusione comunque ci sentiamo di consigliare questo headset, che risulta molto versatile, curato nel design e con un’ottima resa sonora.
Le Razer "ELECTRA" sono disponibili nei negozi al prezzo di €. 59,90

Si ringrazia IDP per il sample fornito per realizzare questa recensione

Condividi


3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alessandro Nitti

La risposta in frequenza dei trasduttori e della capsula microfonica sono davvero poco performanti... si spera che almeno abbiano avuto un occhio di particolare riguardo per il comfort, dato che si suppune che per giocare l'utente finale le debba indossare per tempi prolungati.

Andrea Cappetti61

A prima vista si, l'archetto in particolare ma i padiglioni auricolar isono completamete diversi...

Danilo Todarello

assomigliano alle monster beats

Monitor ASUS ROG Swift PG278Q con G-Sync | Recensione di HDblog

Nvidia GeForce GTX 980 "Maxwell": La recensione di HDBlog

Surface Pro 3: la recensione di HDblog.it

Creative svela il DAC USB Sound Blaster E5