Recensione: Radio Pure One Classic

29 Dicembre 2011 0


Anche se il periodo del Natale è ormai alle nostre spalle, vogliamo stuzzicarvi con una nuova recensione su un prodotto che potrebbe essere un'ottima idea per un regalo, parliamo della Pure One Classic, una radio digitale dal design accattivante, un pò retrò e soprattutto di qualità. Pure ci aveva già fatto avere qualche dettaglio al riguardo, ma oggi siamo in grado di fornirvi le nostre impressioni sul prodotto.

Ricordiamo che PURE è tra i produttori Leader nella produzione di radio DAB+, con un'offerta articolata per soddisfare diverse tipologie di utenza, per caratteristiche e design.


Ma passiamo subito alla Pure One Classic esaminando la confezione con la quale viene proposta; la scatola in cartone rinforzato risulta molto curata e robusta ed è in grado di assorbire eventuali urti, causati magari dalla varie tipologie di spedizione. In bundle oltre alla radio troviamo l'alimentatore con due adattatori di alimentazione, facili da intercambiare.




Caratteristiche:

Passando alle caratteristiche si intuisce facilmente come  il prodotto sia caratterizzato da features piuttosto avanzate, che non si trovano su "comuni" radio. Le riportiamo a seguire:

      • Radio: digitale (DAB, DAB+ e DMB-A, in Banda L e Banda III) e FM RDS (30 stazioni preselezionate, digitali o FM)
      • Timer: di autospegnimento e da cucina
      • Altoparlante: Unità da 3" full-range
      • Uscita alimentazione audio: 1,8W RMS
      • Connettori in ingresso: Presa adattatore 12V CC (230V erogati all'adattatore), connettore Mini USB per aggiornamento del software, ingresso di linea da 3,5 mm per dispositivi ausiliari.
      • Connettori in uscita: Uscita per spinotto cuffie da 3,5 mm
      • Comandi: Standby; &manopola di scorrimento e selezione; volume/mute; timer; stazioni preselezionate; ReVu; DAB/FM; menu e stazioni.
      • Display LCD: personalizzato, schermo LCD di facile lettura, caratteri 16x2 e icone di stato
      • Alimentazione di rete: adattatore esterno da 230 V CA fino a 12 V (0,8 A) CC (fornito in dotazione).
      • Consumo di energia: in standby 0,7W (media settore 2,64W); in funzionamento 2,05W (media settore 5,49W).
      • Alimentazione batteria:Batteria Six C (R14) oppure ChargePAK C6L (non in dotazione).
      • Approvazioni: Marchio CE. Conforme alla direttiva sulla Compatibilità elettromagnetica e alle direttive di Bassa tensione (2004/108/CE e 2006/95/CE) C-Tick N1600 Australia & sicurezza elettrica. Conforme a ETSI EN 300 401.
      • Dimensioni:210 larghezza x 145 altezza x 72 profondità (esclusi i comandi).
      • Antenna: Antenna telescopica integrale.
      • Garanzia: Due anni di garanzia completa

Il prodotto presenta un pannello I/O con interfaccia USB mini (per aggiornamento del firmware), un connettore jack da 3.5 mm per le cuffie e un'entrata stereo analogico per Ipod/mp3 (sempre tramite jack da 3.5 mm).


Funzionalità

La radio viene proposta dall'azienda nelle colorazioni bianco e nero; aseguire riportiamo l'immagine della versione in nero visto che in redazione è giunta la versione bianca:


Come detto in precedenza, la radio è dotata di caratteristiche all'avanguardia; all'accensione ad esempio, una volta selezionata la lingua, l'apparecchio impiega circa un minuto per trovare tutte le frequenze disponibili, memorizzandole in automatico. Onboard è presente un display LCD con tecnologia Intellitext, in grado di fornire informazioni su richiesta come notizie sportive, previsioni meteo e news dalle stazioni digitali che erogano questo tipo di servizio (compresa la visualizzazione del titolo della canzone se si ascoltano frequenze musicali). Queste notizie, vengono proposte sottoforma di testo e aggiornate direttamente dalle emittenti radio e registrate dall'apparecchio, se impostato, durante l'ascolto di una frequenza.


Altra caratteristica da sottolineare è la possibilità di registrare le varie trasmissioni fino ad un massimo di 45 minuti circa, grazie alla memoria interna; ciò consente di registrare la maggior parte dei programmi radiofonici. Successivamente, grazie alla funzione "listen later", possiamo riascoltare il programma registrato che la radio mantiene nella memoria fino a che la stessa non viene sovrascritta con un'altra sessione di registrazione. Non per ultima menzoniamo la possibilità di impostare un comodo timer con allarme finale, molto utile per esempio in cucina.

La Pure One Classic poi presenta anche una sveglia interna, una funzione di risparmio energetico e la possibilità di aggiornare il firmware. Se l'utente poi ha la necessità di viaggiare il prodotto non avrà problemi grazie al vano che contiene 6 batterie da 1.5 V oppure, a seconda dele necessità, Pure mette a disposizione degli utenti una batteria (nome in codice ChargePAK C6L) dedicata che si attacca direttamente alla radio.

Conclusioni

La qualità e la cura dei dettagli dei prodotti Pure non si smentisce neanche con questo nuovo prodotto, la radio Pure One Classic infatti risulta essere un apparecchio molto valido e all'avanguardia. Il suono restituito è molto pulito anche considerando le dimensioni che, rendono la radio adatta a qualunque tipo di utizzo, sia in ambiente domestico che in viaggio; la potenza non è cosi elevata (considerando che può funzionare a batteria) ma permette un ascolto "tranquillo".

Al tempo stesso siamo davanti ad un prodotto che integra diverse features in grado di soddisfare l'utente che non guarda solo al design.

La radio Pure One Classic si può trovare nei negozi al prezzo di circa 99,00 Euro.


Condividi


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Toshiba Chromebook 2: la recensione di HDblog.it

AMD Radeon R9 390X: più veloce della GeForce GTX 980 nei nuovi Benchmark

Monitor ASUS ROG Swift PG278Q con G-Sync | Recensione di HDblog

Nvidia GeForce GTX 980 "Maxwell": La recensione di HDBlog