Recensione: SSD Silicon Power Velox V30 120GB

26 Settembre 2011 2


I Solid State Disk stanno conquistando graudualmente una quota di mercato sempre più ampia, un fenomeno reso possibile dalla continua diminuzione del costo per gigabyte ma soprattutto dall'evoluzione tecnologica che questi prodotti stanno subendo. Attualmente l'attenzione dei costruttori di SSD si è spostata sulla nuova generazione di unità che sfruttano  l'interfaccia SATA 3 a 6 Gbps; un salto generazionale che fortunatamente permette di avere performance nettamente superiori ai "collaudati" SATA 2, ma con un costo, a parità di capacità, pari o poco superiore.

Tra i tanti produttori di SSD, Silicon Power ultimamente sta riscuotendo un certo successo grazie a una politica incentrata molto sul rapporto prezzo-prestazioni; l'azienda taiwanese è specializzata nella produzione di memorie RAM e Flash, periferiche di memorizzazione di vario tipo e prodotti di livello industriale.

Poco tempo fa abbiamo avuto modo di testare, con buone impressioni, il SSD Velox V20 con interfaccia SATA 2 e Controller SandForce SF-1222.

Come tutti i big del settore, Silicon Power ha spostato l'attenzione sulla nuova interfaccia a 6 Gbps, il risultato è la nuova linea di SSD Velox V30, prodotto che mantiene le stesse caratteristiche del V20, ossia performance e prezzo accessibile. Per questo motivo onboard il produttore ha infatti installato il controller SandForce SF-2281, il migliore attualmente sul mercato.



Il catalogo prevede quattro varianti per questo modello diversificati per capacità: 60, 120, 240 e 480 GB; nella nostra recensione proveremo il Velox V30 120GB.

 

Caratteristiche Tecniche

Vediamo subito le specifiche tencihe del prodotto in esame:


Anche in questo caso il produttore taiwanese propone un prodotto molto competitivo con specifiche che poco hanno da invidiare ai brand concorrenti più blasonati; sicuramente il controller SandForce SF-2281 è la componente più importante dell'unità.

Il Silicon Power Velox V30 viene proposto, come il suo predecessore, in una confezione che possiamo definire tascabile; le dimensioni sono contenute ma all'interno l'unità è comunque ben protetta da un doppio blister.


Ben evidenziata sulla scatola una delle caratteristiche più importanti del prodotto, ossia il rapporto prezzo per prestazione. All'interno con l'unità troveremo anche l'adattatore da 3,5":



Il SSD invece riprende il classico design dei drive da 2,5" con chassis in materiale plastico e dimensioni pari a 100 x 69.8 x 9.4 mm.





Piattaforma di Test

Per mettere alla prova il Velox V30 abbiamo comparato i risultati dei benchmark con il Vertex 3 di OCZ e il predecessore Velox V20 con interfaccia SATA 2.

La piattaforma hardware adoperata è la seguente:


Ecco invece i benchmark adoperati per misurare le prestazioni:


Il prodotto ci giunge in redazione con il primo firmware disponibile, quindi le performance potrebbero migliorare con un aggiornamento. Si è parlato anche di alcuni problemi del SandForce SF-2281 ma durante i test non abbiamo riscontrato problemi di compatibilità o BSOD.


Prestazioni (1)

La prima parte di test inizia come di consueto con HD Tune del quale abbiamo eseguito diversi test; il Velox V30, ovviamente più veloce del V20, riesce in qualche occasione a superare il Transfer Rate del Vertex 3, ma rimane indietro a livello di IOPS.





Molto meglio invece le performance in Access Time e il Burst Rate; in quest'ultimo test la nuova unità Silicon Power distacca nettamente l'OCZ:



Prestazioni (2)

La seconda parte di benchmark in qualche modo conferma che a livello di IOPS (specialmente in lettura) il Velox V30 è meno performante all'OCZ Vertex 3; tuttavia il transfer rate di questa unità è impressionante e tocca (in ATTO Disk Benchmark) i 561 MB/s. Eccovi tutti  i restanti benchmark in dettaglio:

AS SSD Benchmark



Crystal Disk Mark



ATTO Disk Benchmark



Conclusioni

Il nuovo Silicon Power Velox V30 è un prodotto molto appetibile per quanto riguarda le performance e il bundle offerto; la marcata differenza di IOPS rilevata in alcune occasioni (rispetto al Vertex 3), ci fa pensare che potrebbe arrivare a breve un aggiornamento del firmware, in quanto "lo scarto" nei vari benchmark non è molto lineare. Tuttavia se queste sono le performance assolute del V30 non possiamo certo lamentarci perchè il transfer rate dell'unità è davvero notevole, lo dimostra il picco di ben 561 MB/s.

Attualmente il Silicon Power Velox V30 non è ancora disponibile in Italia, il prezzo però è molto competitivo in quanto l'azienda ci ha comunicato un cifra pari a 180/190 Dollari, ovvimamente da "convertire" con le dovute cautele in Euro, ma comunque ottimo.


Condividi


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Monitor ASUS ROG Swift PG278Q con G-Sync | Recensione di HDblog

Nvidia GeForce GTX 980 "Maxwell": La recensione di HDBlog

Surface Pro 3: la recensione di HDblog.it

Creative svela il DAC USB Sound Blaster E5