Recensione: Cubitek mini-Tank, Case mini-ITX in Alluminio

26 Aprile 2011


Oggi ci occupiamo di case e in particolare del nuovo Cubitek Mini Tank, uno chassis per sistemi mini-ITX pensato per configurazioni Gaming ad alto profilo ed equipaggiato con interessanti Features. Cubitek è un'azienda taiwanese specializzata nella produzione di case che vanta all'interno del proprio catalogo numerosi prodotti caratterizzati da soluzioni originali;

ultimamente il produttore ha presentato la linea Tank che prevede tre modelli:

XL Tank, HPTX Tank, Mini Tank

Questi case hanno come caratteristica comune, oltre alla fascia di mercato, l'adozione di un telaio costruito in alluminio anodizzato, specifica che come risaputo permette di ridurre notevolmente il peso (a parità di dimensioni) oltre ad  offrire una migliore dissipazione.


Scheda Tecnica - Package

Iniziamo la descrizione del Cubitek Mini Tank con la tabella tecnica:


Come si evince dalla tabella il case Cubitek presenta dimensioni piuttosto compatte, scelta inevitabile visto che può ospitare esclusivamente schede madri mini-ITX. Il prodotto viene distribuito in una confezione altrettanto contenuta che con opportuni strati di polistirolo protegge il telaio durante la fase di trasporto.



Il bundle fornito con il case risulta completo e permetterà di assemblare al meglio la nostra configurazione:


Ed ecco come appare il mini-Tank una volta spogliato della scatola; il design è abbastanza lineare e allo stesso tempo elegante, merito sicuramente dell'alluminio anodizzato in colorazione nera:



Descrizione Esterno

Essendo un case rivolto ai gamer, il primo mini-ITX concepito per questo scopo, il mini-Tank è molto curato sotto l'aspetto del raffreddamento; onboard infatti troviamo 3 ventole (anteriore, posteriore, top), poste sotto altrettante griglie, che garantiranno un adeguato flusso d'aria per la componentistica interna.




Nonostante il case abbiamo dimensioni e peso abbastanza contenuti, il produttore ha deciso di dotarlo di 4 piedini dalle dimensioni molto generose con superficie ricoperta in gomma; questa caratteristica permetterà di stabilizzare il telaio smorzandone anche le vibrazioni.


Il pannello I/O risulta completo (almeno per un case mini-ITX) e prevede: E-SATA, USB 3.0, Audio HD, e Pulsanti Power e Reset.


Il retro del Mini-Tank è ben organizzato e prevede anche due fori gommati per l'eventuale integrazione di un impianto a liquido. La parte superiore ospita una fan da 120mm mentre l'alimentatore troverà posto in basso; in mezzo il vano per il pannello I/O che lascia intuire come la scheda madre verrà installata orizzontalmente invece che nella classica posizione verticale.




Descrizione Interno

All'interno lo spazio non è moltissimo ma ottimizzato fino all'ultimo centimetro, inoltre in base alla configurazione adoperata si potrà avere più o meno spazio rimuovendo i vani interni per le periferiche da 3,5".



Come specificato nella tabella iniziale il Cubitek Mini-Tank può ospitare 4 unità da 3,5" e possiede due bay da 5,25", una delle quali integra un adattatore da 3,5"; supponendo però che l'utente voglia adoperare un unico disco da 3,5" e una unità ottica da 5,25", rimuovere i cestelli risulterà utile in ogni per aumentare lo spazio utile:



Con questa configurazione potremmo comunque installare un'ulteriore unità da 2,5", magari un SSD; dall'immagine che segue vediamo in dettaglio la ventola anteriore da 140mm adiacente proprio al vano da 2,5":


Nella parte mediana del case troviamo il vano motherboard, opportunamente rialzato sopra la PSU, e due slot di espansione PCI. Quest'ultima scelta non è di certo casuale perchè come molti sapranno le schede madri mini-ITX sono dotate al massimo di uno slot di espansione che nella maggior parte dei casi è riservato alla scheda video; quindi, considerando che molte schede video di fascia medio-alta sono costruite a doppio slot, la scelta di Cubitek appare  molto oculata.


Temperature di Esercizio

La piattaforma che abbiamo deciso di assemblare con il Cubitek Mini-Tank prevede:


Nel nostro caso non abbiamo avuto problemi di sorta nell'assemblaggio anche perchè la scheda video adoperata non ha dimensioni "importanti"; tuttavia lo spazio a disposizione dimostra come sia possibile optare per una scheda Dual-Slot (a titolo informativo siamo riusciti ad installare anche una HD6870).


Ecco come appare invece il pannello I/O dello chassis una volta installata la motherboard:


Finita l'installazione abbiamo condotto uno stress test su CPU e VGA per verificare l'efficienza del sistema di ventilazione del Cubitek; ecco i picchi rilevati:


Conclusioni

Il Cubitek Mini-Tank è uno chassis che ci è piaciuto per la qualità dei materiali adoperati nonchè per il design elegante ma al tempo stesso funzionale. L'utilizzo dell'alluminio sicuramente è una delle componenti più importanti di questo case e garantisce, in accoppiata alle 3 ventole in dotazione, peso contenuto (specialmente a sistema assemblato) con temperature di esercizio sempre ottimali.

A nostro avviso assemblare con questo chassis un sistema mini-ITX "standard", magari con CPU low-voltage e GPU integrata, non avrebbe molto senso, mentre un sistema mini-ITX Intel SandyBridge costituisce sicuramente il giusto connubio permettendo di sfruttare le reali qualità del prodotto.

Negli shop italiani si può già acquistare il Cubitek Mini-Tank a un prezzo di circa 120/125 Euro, una cifra non proprio bassa ma che può essere giustificata vista la natura del prodotto e i materiali adoperati per la costruzione.


Si ringrazia Caseking.de per il sample offerto per la recensione.

Condividi


Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Computer in Plastica Flessibili, una realtà sempre più vicina

ASUS presenta la scheda video GTX 760 Striker Platinum 4GB (Gallery)

Silverstone Nightjar NJ520: Alimentatore senza Ventola 80Plus Platinum

Memorie DDR3 Kingston HyperX Predator 2133 MHz 16GB: Recensione da HDBlog