Recensione: Memorie DDR3 Exceleram Rippler PC12800 4GB

10 Marzo 2011 1


A poche settime di distanza dalla review sulle Memorie DDR3 Exceleram Serie EP (leggi Recensione: DDR3 Exceleram EP3003C PC3-10666 6GB) torniamo ad occuparci del produttore tedesco che ci propone ora un nuovo kit DDR3 appartenente alla serie Rippler, parliamo delle Exceleram Rippler ER3006 PC12800 con capacità di 4 Gigabyte (2x 2GB).


Il kit in esame è certificato per operare in configurazione Dual-Channel su piattaforma Intel LGA1156 con XMP (Xtreme Memory Profile); ma ecco la scheda tecnica che riassume tutte le caratteristiche del prodotto:


Come in altre occasioni abbiamo aggiunto alla tabella la compatibilità per la nuova piattaforma SandyBridge soltanto dopo aver effettuato diversi test di stabilità.

Descrizione Kit

Le Exceleram Rippler PC12800 4GB vengono distribuite in un blister protettivo trasparente che già mostra le caratteristiche "estetiche" del kit.



I moduli hanno un look molto gradevole e allo stesso tempo aggressivo; il PCB è ricoperto dall'heatsink Rippler in alluminio per la dissipazione del calore in colorazione nera con inserti rossi e argento:



Nelle immagini seguenti possiamo vedere in dettaglio il sistema di dissipazione delle memorie che è costituito da due strati indipendenti in alluminio molto sottili; questa caratteristica permette di dissipare più velocemente il calore e allo stesso di contenere il peso finale del modulo stesso.




Sopra ogni modulo il produttore pone l'etichetta che riporta tra l'altro la sigla di riconoscimento ER3006A nonchè l'oramai cavallo di battaglia "Assembled in Germany".


Piattaforma di Test - Largezza di Banda

La piattaforma di test adoperata per i nostri test sulle Exceleram Rippler è, come anticipato, basata su tecnologia Intel SandyBridge P67; eccola nel dettaglio:


E' bastato caricare il profilo XMP e le memorie sono state impostate come da specifica senza alcun problema:


Di seguito riportiamo i test sulla larghezza di banda delle Exceleram Rippler in relazione alla cambiamento della frequenza dell'Intel 2600K. Come si può facilmente notare il test presente in AIDA64 risulta più "sensibile" a questa variazione, mentre in Sandra il valore finale del benchmark non viene influenzato.




Overclock e Conclusioni

L'overclock di queste memorie non risulta molto difficile, tuttavia i voltaggi necessari per superare i 2000 MHz sono un pò troppo elevati (stando alle specifiche) per un daily-use con piattaforma SandyBridge. Comunque rilassando i timing e in particolar modo il CAS si può ovviare a questo aspetto. Abbiamo raggiunto i 2128 MHz senza particolari problemi, alzando però il voltaggio a 1,7 Volt:


Le prestazioni della memoria sulla piattaforma SandyBridge comunque sono in diverse occasioni (AIDA benchmark è una di queste) molto soggette alla frequenza finale del processore; a dimostrazione di questo aspetto possiamo notare come abbasando la frequenza DDR3 a 1866 MHz e alzando la CPU riusciamo ad migliorare ulteriormente lo score:


Alla conclusione di questo test non ci rimane che congratularci con Exceleram che ci ha proposto un nuovo kit dalle prestazioni interessanti e con un buon valore di CAS Latency. Risulta abbastanza ovvio che più saliamo con la frequenza più diminuire i Timing risulterà difficile, tuttavia, come visto nei nostri test, l'importante è trovare un buon compromesso tra Frequenza CPU-Frequenza DDR3- Timing.

Il sistema di dissipazione a basso profilo risulta efficiente ed esteticamente accattivante e non fa lievitare molto il prezzo finale del kit; online le Exceleram Rippler PC12800 4GB si possono acquistare a meno di 60 Euro.


Condividi


1

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Surface Pro 3: la recensione di HDblog.it

Creative svela il DAC USB Sound Blaster E5

Toshiba pronta con il Chromebook CB30-007 da 13,3"

ASUS X99 ROG Rampage V Extreme: ecco la nuova regina delle schede madri